Da Torino a Potenza, chiuse indagini su Pasquaretta, ex portavoce sindaco Appendino

La sindaca Chiara Appendino è stata vittima di un’estorsione messa in atto da uno dei suoi collaboratori più fidati. Questo dice la procura di Torino al termine di un’inchiesta che, nei suoi diversi filoni, riguarda otto persone e si estende dal Piemonte alla Basilicata. La figura centrale del proce

Condividi: